Meraviglia Italiana

Una mostra collettiva a Milano celebra la campagna Meraviglia Italiana di Sanpellegrino. Tra emozioni, colori e sapori della nostra terra

Il mediterraneo come fonte d’ispirazione. Una cornucopia di profumi, colori, sapori; un caleidoscopio sinestetico che racchiude, in sé, l’essenza della nostra creatività. Ed è proprio per celebrare la nostra terra che il 4 novembre a Milano, al 39esimo piano del Nuovo Palazzo della Regione Lombardia, Sanpellegrino ha voluto creare un percorso-viaggio all’interno dell’eccellenza italiana.

In occasione della presentazione della campagna Meraviglia Italiana, Sapellegrino ha ricreato un aranceto 2.0, setting a cavallo tra passato e futuro, in cui sono stati esposti, in un unico percorso sensoriale e omogeneo, gli scatti del fotografo Giovanni Gastel, i frammenti di Gianrico Carofiglio, i monili di Margherita Maccapani Missoni e le ricette della tradizione siciliana reinterpretate dallo chef stellato Pietro D’Agostino. Cinque stanze virtuali, dove perdersi e ritrovarsi guidati dal profumo delle arance e nelle quali lasciarsi cullare dalle storie raccontate dalle creazioni esposte nella mostra collettiva.

Non è tutto, però. Dal 9 novembre, inoltre, il sito di Sanpellegrino diventerà una vetrina della Meraviglia Italiana: in una sezione dedicata del sito, infatti, saranno presentati, da qui ai prossimi mesi, alcuni contributi esclusivi, tra i quali alcune video clip in cui Giovanni Gastel, Gianrico Carofiglio e Margherita Maccapani Missoni racconteranno alla macchina da presa come il  Mediterraneo, i suoi sapori, la sua gente, i suoi profumi e i suoi colori siano stati fonte di ispirazione per le loro foto, i loro romanzi, le loro creazioni. In questo modo anche gli utenti e i consumatori di Bibite Sanpellegrino potranno lasciarsi emozionare dalla Meraviglia Italiana e, da inizio 2016, interagire con alcune opere inedite dei tre artisti esprimendo la propria interpretazione creativa di Mediterraneo.

Fonte: Vogue.it